fbpx

I nostri centri antiviolenza

Gestiamo con orgoglio i seguenti centri antiviolenza:

CAV Viale Mazzini

Tel. 06.37.51.82.61 / 62 / 82

CAV La Ginestra

Tel. 06.95.911.87

CAV Via Fiortifiocca

Tel. 06.69.60.92.16 / 06.69.60.92.13

CAV Via Solazzi

Tel. 06.85.38.69.22

CAV Dalmazia

Tel. 338.4715978

 

Il Telefono Rosa gestisce Centri antiviolenza a Roma e nel Lazio, offrendo consulenza e supporto a donne, italiane e straniere, sole o con eventuali figli minori, vittime di violenza, di maltrattamenti fisici e psicologici, stalking, stupri e abusi sessuali intra o extra familiari.

I Centri antiviolenza attivano interventi a favore di ogni donna, sia a seguito di sua esplicita richiesta, che dietro segnalazione di qualsiasi altro servizio territoriale (Pronto Soccorso ospedaliero, Consultorio Familiare, Forze dell’Ordine e di Polizia, Servizi Sociali, etc.).

Le operatrici, dopo una prima valutazione telefonica e con il consenso dell’interessata concordano un piano di aiuto personalizzato, che può prevedere l’assistenza nello sporgere denuncia- querela o il reperimento di qualsiasi altro supporto utile. Nel corso del primo colloquio si procede anche all’individuazione delle risorse e delle reti a sostegno della donna, tra le quali vanno ricomprese: famiglia, amici, servizi della comunità. L’obiettivo è quello di comprendere se la donna può beneficiare di supporti relazionali, familiari, amicali, anche nelle situazioni più estreme, come quelle che prevedono la necessità di allontanarsi dal violento. Qualsiasi attività prevede comunque il rispetto dell’autodeterminazione della donna accolta. La volontà della stessa è prioritaria; la donna che si rivolge al centro non viene forzata in alcuna decisione e può beneficiare dei servizi offerti dal Cav nell’assoluto anonimato.

 

I CAV garantiscono i seguenti servizi

  • Numero di telefono dedicato h24;
  • Ascolto;
  • Accoglienza;
  • Assistenza psicologica;
  • Gruppi di auto- mutuo- aiuto;
  • Assistenza legale;
  • Supporto ai/alle figli/e minori, testimoni di violenza;
  • Orientamento al lavoro;
  • Mediazione culturale;
  • Segretariato sociale;
  • Sostegno alla genitorialità;
  • Laboratori per i minori.

 

Obiettivi

  • costruzione di un progetto di intervento personalizzato di riabilitazione socio-lavorativa;
  • orientamento ai servizi e alle risorse attivabili per il caso specifico
  • segretariato sociale
  • colloqui preliminari, al fine di comprendere la situazione e strutturare un intervento ad hoc
  • colloqui strutturati con la finalità di fornire alla donna una nuova chiave di lettura relativamente alla situazione vissuta, aiutando a comprendere e riconoscere gli esiti e i danni su se stessa di quanto vissuto, fornendo anche indicazioni e informazione di carattere legale
  • sostenere la donna nella ri-acquisizione dell’autonomia e della propria libertà, al fine di promuovere lo sviluppo dell’empowerment
  • elaborazione di un percorso individuale di fuoriuscita dalla violenza
  • Organizzazione di gruppi di auto-mutuo-aiuto.

I Centri antiviolenza sono collegati con la rete di emergenza del territorio in cui sono già attivati Protocolli d’Intesa tra alcune realtà sociali e il Telefono Rosa.

I Cav usufruiscono inoltre di una rete consolidata tra i servizi, oltre che del collegamento con le Case Rifugio, sia quelle gestite dall’Associazione che le altre presenti sul territorio. 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti e ricevi ogni settimana aggiornamenti e novità sulla nostra associazione.

    Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra policy sulla privacy e accetti di ricevere la nostra newsletter.