Centro di orientamento per i diritti delle donne | CF. 96169350582

Comunicato stampa del 4 luglio 2012
Conferenza stampa – Roma Sala Stampa Estera ore 11.00 – 5 luglio 2012
TELEFONO ROSA PRESENTA GLI ULTIMI DATI SULLA VIOLENZA SULLE DONNE:
“LE VOCI SEGRETE DELLA VIOLENZA”, INDAGINE 2011,
l’87% DELLE VIOLENZE E’ IN FAMIGLIA.

L’Associazione Nazionale Telefono Rosa Onlus presenterà domani, giovedì 5 luglio alle ore 11.00 presso la Sala Stampa Estera in Via dell’Umiltà 83/c a Roma, il rapporto annuale “Le voci segrete della violenza”. Il rapporto è relativo all’ultimo anno di lavoro della storica Associazione: un 2011 segnato ancora da un dato in aumento della violenza e con la tragica terribile conferma che, a commettere i reati, sono ancora familiari, ex e persone nella cerchia affettiva delle mura domestiche. 9A0-148
L’87% delle donne che hanno chiesto aiuto a Telefono Rosa hanno subito violenza in famiglia o da quelli che potevano ritenere fossero “i loro cari”.
“In nome dell’amore, ma in realtà esclusivamente per violenza inaudita, solo nei primi 6 mesi del 2012 sono state uccise 71 donne. Questo dato dovrebbe bastare per far capire che la situazione in Italia è inaccettabile” dice la presidente Moscatelli. “Come ogni anno, il Telefono Rosa analizza in dettaglio tutte le chiamate, le azioni di aiuto e di supporto effettuate a favore delle tantissime donne che contattano l’Associazione. Tra questi dati mostreremo, e ci soffermeremo in particolare, sul grave danno che i figli subiscono nell’essere più o meno direttamente coinvolti negli episodi di violenza. Invitiamo tutte le testate giornalistiche a intervenire, anche perché proietteremo uno spot di grande impatto emotivo che illumina in maniera drammatica i devastanti effetti della cosiddetta “violenza assistita”” conclude la Moscatelli.
A presentare il rapporto e a dibattere del tema, Maria Gabriella Carnieri Moscatelli, Presidente del Telefono Rosa, Alice Melpignano della SWG, Claudio Cecchini Assessore alle Politiche Sociali e della famiglia della Provincia di Roma, Patrizia De Rose, Capo Dipartimento Pari Opportunità, Paola Matteucci, Capo Equipe9A0-090 psicologhe Telefono Rosa, Alessandra Palattella, psichiatra del Telefono Rosa, Paola Lattes Vice Presidente dell’Associazione.
Nel corso della mattinata verrà anche consegnato il riconoscimento di Ambasciatrice del telefono Rosa ad Angela Abbrescia, giornalista da sempre in prima linea nella lotta contro la violenza e nella battaglia per una nuova sensibilità dei media nel linguaggio e nella narrazione di questi crimini efferati.